Charles Dent

Il suo nome completo di titolo fu “Conte Charles Dent-Finch di Nottingham”, Generale di Corpo d’Armata britannico e diplomatico di Sua Maestà Re Giorgio III. Nato il 6 Agosto 1760 in una famiglia ignota, Charles venne adottato dal Conte George Finch di Nottingham, forse a causa della paternità (mai ammessa). Il cognome “Dent” fu forse uno di quei cognomi adottati per chi non avesse padre certo e legittimo.
All’età di 17 anni fu ammesso alla scuola ufficiali dell’Impero Britannico sotto il Generale Fitzwilliam. Per lunghi anni Charles militò nell’esercito e nei momenti di pace si dedicò alla conoscenza del mondo europeo. Alcune fonti indicano che attorno al 1799 ebbe una relazione con una nobile francese dalla quale ebbe perfino una figlia.
Nel 1808 il fratellastro John Finch sparì in circostanze misteriose mentre Charles continuò la sua carriera nell’esercito acquisendo il comando del 51° Reggimento di Fanteria di Linea come Capitano e negli anni seguenti, grazie ai brillanti successi, raggiunse la carica di Generale di Corpo d’Armata.
Il 3 Maggio 1811, una settimana dopo la morte del padre adottivo, Re Giorgio III decise di trasmettere di pieno diritto il titolo a Charles Dent-Finch che divenne il nuovo Conte di Nottingham.
Nella prima parte dell’anno 1818 il Conte Charles Dent decise di intraprendere un viaggio, diretto nel Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla. L’unica vera motivazione da lui sempre data fu la ricerca del fratello smarrito che forse Charles contava di trovare proprio lì per motivi che restano sconosciuti.
Al suo arrivo dovette scontrarsi con il Marchese di la Rochelle Jean-Brody de Jarjaryes de Cognac de Girodèl, la cui casata è opposta a quella dei Conti di Nottingham fin dai tempi della Guerra dei Cento Anni. Charles Dent impostò la propria famiglia e il proprio seguito con durezza verso i francesi presenti e si scontrò più volte con alcuni individui misteriosi apparsi in quel periodo. Insieme a lui giunse il tristemente famoso Caligola Blackwood, figlio illegittimo del Conte: Dent si prodigò a riconoscerlo e a inserirlo, con incarichi di rappresentanza, nel suo seguito. Tale fiducia si rivelò mal riposta.
Dopo pochi mesi di permanenza nel Ducato, il 16 Gennaio 1819 Charles Dent venne assassinato a tradimento dallo stesso figlio Caligola Blackwood, questo, almeno, secondo le fonti più accreditate.
La memoria del Conte Charles Dent sopravviveranno alla sua morte ispirando il proprio seguito a continuare sulla strada da lui indicata.
La storia vuole che anche il Marchese di La Rochelle, in occasione della sua morte, fosse dispiaciuto e rese “l’onore delle armi” almeno verbalmente, al rivale.